Quest’oggi siamo qui con una nuova recensione legata al nostro amato mondo dei mattoncini.

Quante volte abbiamo avuto la necessità, o semplicemente la voglia, di dare maggior vita ai nostri set o alle noste moc implementando dei sistemi di illuminazione? Spesso e volentieri questa necessità porta l’appassionato alla ricerca della componentistica necessaria per assemblare l’impianto luci, addentrandolo così nel divertente mondo, ma spesso complesso e tortuoso, del fai da te.

Non sempre però la ricerca dei materiali porta ai risultati sperati, in particolar modo quando si cercano led di piccolissime dimensioni per soluzioni tecniche in spazi ridotti.

Qui entra in gioco Light My Bricks, un’azienda che propone soluzioni chiavi in mano attraverso la produzione di kit d’illuminazione studiati appositamente per molti set LEGO presenti sul mercato. Le soluzioni spaziano dai kit più piccoli, come ad esempio l’oggetto di questa nostra prima recensione, fino ai kit che illuminano set ben più complessi come la splendida caserma dei Ghostbusters.

Come avete potuto leggere dal titolo, oggi analizzeremo il kit d’illuminazione studiato per il set LEGO Ideas dedicato alla nota serie tv The Big Bang Theory, e lo faremo attraverso una serie di fotografie e un video in Stop Motion realizzato da AnkTales.

Cominciamo con il dirvi che il packaging del kit d’illuminazione è decisamente ben realizzato. Nella parte frontale troviamo centralmente il grande logo dell’azienda Light My Bricks e posteriormente una serie di informazioni a riguardo. Il nome del set LEGO per cui è studiato il kit è presente in basso, posto su una delle due aperture della confezione.

Una volta aperta la scatola, al suo interno, è presente un vano scorrevole dove trovano posto i componenti. Segno di professionalità e particolare accuratezza la presenza del materiale morbido sagomato a seconda dei componenti ospitati, utile alla protezione del contenuto.

Questo kit prevede l’installazione nel set LEGO di sei punti luce, vediamo dunque il contenuto del pacchetto:

  • 6 LED bianchi completi di cavi e connettori saldati
  • una scheda di espansione dove inserire i connettori composta da 8 porte
  • un porta batterie (3 batterie AA non incluse)
  • un libretto informativo

 

Come accennato poche righe sopra, il pacco batteria lo troviamo inserito all’interno del materiale morbido sagomato ad hoc. Questo garantisce al pezzo una buona protezione durante la spedizione.

Sempre parlando di cura dei particolari, i led, così come la schedina di espansione, sono alloggiati singolarmente all’interno di due bustine antistatiche.

Le buste antistatiche vengono infatti utilizzate per proteggere i componenti elettronici da eventuali scariche elettrostatiche.

Il libretto informativo invece, non contiene le istruzioni per il montaggio del kit bensì una serie di raccomandazioni generiche e valide per tutti i kit proposti dall’azienda come ad esempio il posizionamento corretto dei fili tra i brick (mattoncini) e il verso d’inserimento dei connettori nelle schede di espansione.

Per le istruzioni del kit bisogna andare sul sito del produttore e visionarle online. Segnaliamo che è inoltre possibile accedere al file di istruzioni in versione PDF.

Vi lasciamo i link delle istruzioni nel caso vogliate visionarle.

La prima cosa che è possibile ammirare dei componenti sono la ridottissima dimensione degli stessi.

I led, grazie al loro diametro, possono essere inseriti senza problemi all’interno di un round 1×1 LEGO e i cavetti utilizzati per i collegamenti possono tranquillamente essere inseriti tra i brick e i tile (“piastelle”) avendo soltanto l’accortezza di girare intorno agli stud (il bottoncino che permette l’incastro tra due pezzi LEGO), o passarci in mezzo, per non schiacciare i fili rischiandone il danneggiamento.

Grazie a questa enorme flessibilità di installazione, tutto l’impianto luci, una volta installato, sarà ben mimetizzato nel set. Nel caso del set di Big Bang Theory, anche con l’impianto luci installato, non si avranno limitazioni circa la disposizione degli elementi accessori (poltrone, divano, lavagna ecc ecc) né delle minifigure. Il set manterrà esattamente la stessa giocabilità.

Se il kit luci fosse acquistato in un secondo momento rispetto al set LEGO, e quest’ultimo fosse già stato costruito, non sarà necessario smontare completamente il set ma basteranno poche e semplici veloci operazioni.

Noi, come mostrato anche nel video, abbiamo cominciato l’installazione preparandoci prima tutto il materiale.

Gli elementi che saranno illuminati sono:

  • la coppia di lampade da parete
  • la lanterna verde
  • la sfera trasparente
  • il cono rosso
  • la lampada sul tavolino

Sarà sufficiente rimuovere tali elementi del set per inserire al loro interno i led. Vediamo come.

Per quanto riguarda le luci da parete gialle basterà disaccoppiare il cono giallo trasparente dal pezzo nero. L’inserimento del led avviene inserendo il connettore dalla parte superiore del cono giallo.

A questo punto basterà far scorrere il filo al suo interno fino a quando il led non si troverà posizionato al centro del cono. Si conclude l’operazione reinserendo il pezzo nero all’interno del cono piegando ad angolo retto il cavetto e facendo attenzione a non danneggiarlo. L’inserimento del pezzo nero deve essere fatto con molta cautela perchè il passaggio risulta davvero stretto. Prestate dunque massima attenzione anche alla direzione dello stesso in modo tale da non dover ripetere una seconda volta l’operazione ed evitare possibili danni.

Ripetuto questo passaggio per entrambi i punti luce passiamo alla lanterna verde.

In questo complemento d’arredo dovremo disaccoppiare tre pezzi: il brick modificato, il round trasparente verde e il rubinetto verde.

Una volta disaccoppiati questi tre elementi bisognerà prendere il led che vogliamo installare e inserire il suo connettore nella parte sottostante del brick facendolo uscire dal foro frontale presente nello stesso. Dati i piccoli spazi di manovra, vi consigliamo di piegare il cavo in modo tale da indirizzare subito il connettore verso il foro frontale del brick così da agevolarne il passaggio.

Come per le luci gialle che abbiamo trattato poco fa, anche in questo caso dobbiamo tirare il cavetto fintanto che il led non si troverà posizionato all’interno del brick verde. Assicuratevi che il led abbia il lato luminoso rivolto verso l’estreno del foro in modo tale da ottenere una miglior resa luminosa.

Per concludere basterà reinserire il round trasparente e il rubinetto al loro posto facendo attenzione a far uscire il cavetto posteriormente in modo tale che sia indirizzato verso il muro.

Passiamo ora alla sfera trasparente.

Per questo complemento basterà disaccopiare la sfera trasparente dalla sua base (round 2×2) e rimuovere il plate round nero chiuso al di sopra del brick round nero.

A questo punto basterà far passare il cavetto, inserendo l’estermità in cui è presente connettore, dal foro al di sopra del brick round fino a portare il led in cima allo stesso. Consigliamo di piegare a 90° gradi il cavetto alla base del led in modo tale che quest’ultimo sia posto parallelamente al foro del brick.

Si concluderà l’operazione coprendo il tutto nuovamente con la sfera trasparente. Il round nero 1×1 che ci è avanzato dovrà essere messo da parte perchè rimarrà inutilizzato.

Passiamo ora al cono rosso. Basterà disaccoppiare il cono con il round, inserire il led all’interno del cono e riaccoppiare i due elementi.

In ultimo non ci resta che inserire il led all’interno della lampada bianca posta sopra il tavolino.

Per farlo dobbiamo in primis rimuovere la lampada da sopra il tavolino e smontare il paralume dal suo stelo.

Questa volta dovremo prendere il cavetto dall’estremità in cui si trova il led e farlo passare dalla parte bassa del tavolino attraverso il foro sottostante. Effettuato il passaggio basterà posizionare il led all’interno del paralume bianco che andrà poi riaccoppiato al suo stelo per riformare la lampada. Quest’ultima andrà poi rimontata sul tavolino.

 

Arrivati a questo punto abbiamo inserito tutti i punti luce all’interno dei rispettivi accessori. Ora non ci resta che riposizionarli all’interno del set LEGO.

Per praticità vi consigliamo di installare in primis il tavolino con la sua lampada. Per farlo ci sono due possibilità differenti:

  • potete far passare il cavetto attraverso la porta
  • potete disaccoppiare il primo plate posto sotto la porta dalla base del set in modo tale da farlo passare al di sotto di essa

Noi abbiamo optato per ques’ultima opzione in modo tale che il cavetto potesse rimanere maggiormente nascosto e a filo con il pavimento.

Anche in questo caso bisogna prestare molta attenzione quando andrete a riunire la base con il plate. Premete poco per volta e con delicatezza per non danneggiare il cavetto.

A questo punto prendete tutti i componenti ad esclusione di uno dei due punti luce con il cono giallo.

Andremo dunque a riposizionare il punto giallo posto sul muro a sinistra del set e tutti i compontenti d’arredo presenti sulle librerie.

Per il montaggio di questi cinque accessori basterà rimuovere due file di brick partendo dall’alto. Posizionato l’elemento al suo posto basterà portare il cavetto verso il retro del set facendolo cadere dietro la parete e prestando attenzione a farlo passare tra due stud (bottoncino utilizzato per gli incastri) e non sopra di essi.

Installati tutti questi componenti nel set, e dopo aver rimontato le due file di brick in precedenza rimosse, non ci resta che installare il punto luce giallo presente nella parte destra del set.

Per farlo dovremo rimuovere le due file di brick al sopra del brick modificato che ospita il punto luce e i tile presenti sopra la parete laterale composta dai mattonici effetto muro (la parete dov’è presente la grande finestra bianca).

A questo punto, sempre con calma e delicatezza, bisognerà passare il cavetto verso la parte posteriore posizionandolo sopra l’ultimo brick della parete laterale. Per fare un lavoro pulito e far sì che il tile possa essere ancorato dovremo sagomare il cavetto intorno agli stud formando una lunga “S”.

Terminata questa operazione avremo tutti i cavetti posteriormente al set. Ora basterà prendere la scheda di espansione elettronica, collegare tutti i connettori dei singoli cavetti, e infine collegare il porta batterie. Durante questa fase vi consigliamo di guardare con attenzione le istruzioni proposte dall’azienda dove vengono mostrati molto bene e in maniera chiara i collegamenti.

Per collegare i connettori del cavo alle schede di espansione basterà prestare particolare attenzione al verso d’inserimento. I connettori possono essere inseriti solo in un modo, è bene quindi verificare la posizione dei contatti e non forzarne l’inserimento qualora questo risulti difficoltoso.

Ora non vi resterà che inserire le batterie, accende i led mediante l’interruttore presente sul porta batterie, e godervi lo spettacolo.

Ad installazione finita, grazie alle dimensioni dei led e dei cavetti, il lavoro risulta davvero molto pulito. L’unico cavetto più in vista, del tutto trascurabile, è quello della lampada presente sul tavolino. I led sono potenti tanto da poter essere goduti anche in situazione di luce ambientale ma allo stesso tempo non risultano eccessivi per il set in questione e non abbagliano gli occhi. I cavetti inoltre, seppur sottili e delicati, risultano sufficientemente robusti e resistenti una volta messi sotto sforzo tra i vari pezzi LEGO.

L’azienda, qualora il set fosse esposto con vista laterale, consiglia nelle sue istruzioni anche interessanti soluzioni alternative per nascondere l’intero impianto elettrico mediante la costruzione di una base sottostante al set stesso. Vi lasciamo il link diretto nel caso in cui vogliate farvi un’idea più precisa.

Vi segnaliamo inoltre l’importante presenza di un rivenditore europeo, il Grasshopper toys. Nel caso vogliate acquistare questo o altri set, essendo Light My Bricks australiana, vi consiglaimo caldamente di acquistare dal distributore europeo per evitare i dazi previsti per gli acquisti extraeuropei.

Vi anticipiamo che a breve recensiremo un secondo kit led, quello studiato appositamente per il set LEGO Tumbler UCS (la splendida riproduzione dell’auto di Batman presente nella trilogia di Nolan).

Concludiamo invitandovi a continuare a seguire la nostra sezione dedicata al mondo LEGO e a iscrivervi al canale Youtube AnkTales dove troverete sempre nuove interessanti proposte.