+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: [recensione] symphony x - iconoclast -

  1. #1
    Senior Member L'avatar di Myungman
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Localit
    Jesi
    Messaggi
    4,157

    [recensione] symphony x - iconoclast -




    Dopo diversi anni tornano alla grande i Symphony X capitanati dal chitarrista MJ Romeo.Questo nuovo cd coincide anche con il cambio di label da InsideOut a Nuclear Blast.Partiamo dalle versioni.Il cd stato rilasciato in versione con un solo disco e con due(quello poi che la band definisce la versione completa).L'artwork e la copertina anche per questa volta opera di Warren Flanagan,gia' visto al lavoro su X-Men e Watchman.Il tema pricipale di tutto il lavoro,anche se non un concept, la lotta tra' l'uomo e le macchine,con la tecnologia moderna che rischia di far diventare l'uomo un ingranaggio del sistema.
    Si parte con la title-track di quasi 11 minuti che rimarca se mai ce ne fosse bisogno lo stile di qui i Symphony X sono depositari,con un Russen Allen alla voce che sembra dar vita alla parole,tant' l'interpretazione.Ottimo il lavoro di Jason Rullo alle pelli fa' si che il pezzo risulti violento e tecnologico come non mai.Si continua con altri pezzi sempre violenti al punto giusto,"The end of Innocence","Dehumanized","Heretic","Ellettric Messiah",dove si mette in mostra anche il buon Lepond,con un suono di basso piu' aggressivo rispetto al passato e anche piu' curato,frutto di una maggiore ricerca di suoni moderni.Il cd continua sempre potentissimo,per rimarcare casomai ce ne fosse bisogno,l'incalzare quasi violento delle macchine moderne.Ma ciliegina sulla torta,arriva,ma come non poteva mancare,una ballad stile Symphony X,"When all is lost".Qui Russen Allen,si mostra in tutto il suo splendore,in una atmosfera piu' sofferta e accattivante.
    In conclusione direi che forse il lavoro di piu' difficile assimilazione dei Symphony X.Infatti ci vorranno parecchi ascolti,prima di coglierne la vera essenza.Ma il lavoro di arrangiameto che stato fatto,si potrebbe definire pauroso.Rispetto al passato forse la band di N.Y. perde un po' di melodia a favore di una ritmica e di una armonia piu' dure.Non posso certo gridare al capolavoro,ma un cd,molto piu' in alto rispetto alle uscite contemporane Power/Prog.Un lavoro ben riuscito che ci permette di entrare nel mondo oscuro,potente e sinistro di Iconoclast,dove i Symphony X la fanno da padrone.

    VOTO 8/10

    Band Members

    Russell Allen (vocals)
    Michael Romeo (guitar)
    Michael Pinnella (keyboards)
    Michael Lepond (bass)
    Jason Rullo (drums)

    Track List

    01. Iconoclast (10:53)
    02. The End of Innocence (5:29)
    03. Dehumanized (6:49)
    04. Bastards of the Machine (4:58)
    05. Heretic (6:26)
    06. Children of a Faceless God (6:22)
    07. Electric Messiah (6:15)
    08. Prometheus (I Am Alive) (6:48)
    09. When All Is Lost (9:10)

    Data di uscita: Giugno 2011

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Localit
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

+ Rispondi alla Discussione

Discussioni Simili

  1. Recensione Misato Katsuragi - Kotobukiya.
    Di Rossi Benedetta nel forum Le vostre Recensioni
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 20-04-2012, 12:52
  2. Recensione - Saber Zero Ver. & Emiya Kiritsugu // Max Factory
    Di Thedante90 nel forum Le vostre Recensioni
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 21-12-2011, 19:21
  3. Video Recensione Wind Raider MOTUC
    Di GILLMAN nel forum Masters Of The Univers Classic
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27-11-2011, 17:21
  4. Recensione - Fate/stay Night Extension Set
    Di Thedante90 nel forum Le vostre Recensioni
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 16-11-2011, 19:28
  5. Zelda Symphony - Londra
    Di Amaca nel forum Musica
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 27-10-2011, 18:12

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi