Pubblicata in Giappone lo scorso 2 Aprile, Miu Takanashi da “Papa no Iu Koto o Kikinsai!” rappresenta una delle realizzazioni pi√Ļ semplici e deliziose tra quelle edite da Alter negli ultimi mesi:

000 Miu Takanashi - Papa no Iu Koto o Kikinasai! - Alter recensione1

La piccola figure, prodotta in scala 1/8 per un’altezza complessiva pari a 18 cm circa, arriva confezionata in un box in acetato trasparente, arricchito dalle grafiche della serie, e con dimensioni pari a 24 x 14 x 12 cm.
All’interno della confezione trovano posto la statica e la sua deliziosa basetta, il tutto decisamente semplice e immediato per l’assemblaggio e l’esposizione:

Fissata sul suo supporto, Miu è quindi pronta per essere esposta, ed ammirata da ogni angolazione grazie ad un lavoro preciso, pulito ed essenziale:

Scolpita da Noboru Aketagawa, collaboratore della ditta per diverse pubblicazioni, tra cui il suo contributo per Erica Hartmann, la fanciulla gode di un buon lavoro di modellazione, che ricalca in modo pi√Ļ che soddisfacente l’aspetto del personaggio originale.
Si apprezza in particolar modo la chioma, composta da numerose ciocche scolpite una ad una, il viso, particolarmente brioso e che ripropone una delle tipiche espressioni della ragazzina, nonch√® l’attenta riproduzione del corpo e dell’abbigliamento.
Spicca infatti la tipica T-Shirt di Miu (gi√† conosciuta con l’action-figure Nendoroid), accuratamente modellata per emulare al meglio le pieghe del tessuto, nonch√® la gonna, che la ragazzina tiene tipicamente per un lembo, con aria simpatica e sbarazzina.
Passando alle gambe, queste appaiono tanto semplici quanto ben scolpite, terminando nei suoi deliziosi stivaletti:

La decorazione è sicuramente uno degli elementi di forza della figure, capace di esaltare la semplicità di base della scultura.
Su tutti va lodato il volto, con i begli occhioni castani e il sorriso che dona a Miu un aspetto energico e sbarazzino, incorniciato poi nella chioma bionda e luminosa, che è fondamentalmente decorata con una tonalità di giallo molto intensa e priva di evidenti sfumature.
L’accostamento dei capelli alla T-Shirt scura sicuramente tende ad esaltare i contrasti della paletta cromatica, conferendo al tutto maggiore luminosit√† e intensit√† dove occorre. L’indumento infatti spicca rispetto al resto, cos√¨ come la simpatica dicitura stampata sopra, visibile solo in parte a causa del braccio sinistro posto davanti.
Si apprezzano molti piccoli dettagli, come le immancabili unghie decorate, i nastri che tengono i capelli e, soprattutto, le maniche rosse che spuntano da sotto quelle blu della maglia, aggiungendo ulteriore valore e rifinitura al tutto:

Passando alla gonna di sicuro la texture a quadri ottiene la maggior parte dell’attenzione, spiccando in particolar modo sul rosso acceso di base.
Grazie al suo taglio particolarmente corto √® possibile scorgere il semplice intimo indossato da Miu, per poi passare all’attenta verniciatura delle deliziose calze a bande bianche e nere.
Infine gli stivaletti, neri e arricchiti da un nastrino rosso, sono un dettaglio semplice ma che spicca piacevolmente sul resto, completando globalmente la figure:

La base che sostiene Miu consiste in una semplice stella sulla quale sono stampati il titolo della serie, il nome del personaggio ed alcuni elementi grafici che riconducono alla ragazzina.
Grazie ai due perni il fissaggio è semplice e stabile, permettendo di esporre la statica in sicurezza:

Tirando le somme Miu Takanashi da “Papa no Iu Koto o Kikinsai!” di Alter √® un prodotto molto semplice, eppure capace di far la gioia di chi si √® appassionato al titolo d’origine.
La scultura di Noboru Aketagawa è attenta e precisa, e capace di riproporre nelle tre dimensioni il design originale di Yuka Nakajima.
Trasposizione dell’omonima light novel, in seguito manga e poi serie animata, il titolo √® importato anche in italia come “Tre ragazze scatenate” (nonch√® conosciuto nel mondo anche come “Listen to Me, Girls, I’m Your Father! / Papakiki”), e sicuramente ci√≤ potr√† contribuire positivamente alla popolarit√† della presente statica.
Infine √® giusto notare come Miu sia praticamente l’unica pubblicazione di Alter degli ultimi mesi ad essere uscita nel pieno rispetto della data stimata in fase di preordine (addirittura all’inizio del mese, anzich√® alla fine). La ditta, che ormai ha collezionato una quantit√† notevole di ritardi (tutti a vantaggio della qualit√† dei prodotti finali, ovviamente), ha stupito riuscendo a non far slittare questa piccola e deliziosa uscita, che complessivamente si presenta pi√Ļ che convincente e adatta ad un vasto range di collezionisti.

Nome: Miu Takanashi
Produzione: Alter (Japan)
Scala: 1/8
Anno di pubblicazione: 2014 (Aprile)
Tiratura: Standard
Prezzo di listino: 8190 Yen

Pro:
– deliziosa scultura di Noboru Aketagawa;
Рfedeltà col personaggio originale e posa caratteristica;
– qualit√† globale pi√Ļ che soddisfacente, seppur semplice di concezione.

Contro:
– nulla di rilevante.

Voto Finale: 8¬Ĺ/10