Presenza immancabile per ogni evento che si rispetti, un quantitativo considerevole di bootleg, ovvero quelle riproduzioni non autorizzate che da numerosi anni mettono a repentaglio la sicurezza degli acquisti di molti collezionisti, nonchè la vita stessa dei negozianti onesti, poichè spesso venduti a costi assai inferiori rispetto agli originali ma, per disinformazione, spacciati per tali, ingannando così l’acquirente inesperto che pensa di fare un buon affare, portando a casa un prodotto non originale, contraffatto, realizzato con materiali scadenti e, nota importante, anche potenzialmente tossici.

Nonostante l’impegno con cui itakon.it da mesi sta informando la sua community e tutti i suoi lettori, si tratta di un fenomeno ancora difficile da tenere a bada e, magari, eliminare del tutto. Di conseguenza vi mostriamo una serie d’immagini scattate presso gli stand di alcuni negozianti durante il Cartoomics 2013, i quali vendevano a prezzi indubbiamente concorrenziali, oggetti contraffatti e di scarsa qualità, a discapito degli standisti che offrivano merce ufficiale ma a prezzi, ovviamente, superiori:

 

Lista articoli del Cartoomics 2013: