Una brutta notizia scuote il mondo del collezionismo. Sembra cheCM’S Corporation, nota azienda giapponese fondata nel 2003 specializzata nella produzione di figure in pvc e soprattutto nella realizzazione di modelli robotici cult degli anni 70/80, abbia chiuso i battenti per fallimento. La notizia ci stata confermata da Animeimport, distributore ufficiale CM’s in Italia. Clicca qui per leggere il comunicato.

La sua fama nel mondo la si deve in gran parte alla linea denominata BRAVE GOHKIN, caratterizzata da una buona percentuale di metallo che ha da sempre affascinato gli amanti del die-cast. I vari Gordian, Baldios, Balatack, Gakeen, Jeeg, Big Shooter, Tekkaman & Pegas, Boss Palder e Grendizer rappresentano un assaggio dei modelli robotici sviluppati dall’azienda per i collezionisti di tutto il mondo.

Vediamo qualche foto di seguito per poi continuare l’analisi dopo lo stacco.

Le nostre fonti dicono che la cosa successa durante il fine settimana scorso, ma nessun comunicato ufficiale trapelato a confermare la notizia, pertanto non sicuro che sia vera (AGGIORNAMENTO: ricordiamo che stata confermata, clicca qui per leggere il comunicato). Tuttavia le voci che aleggiano in queste ultime ore tra gli addetti del settore,nei vari forum e gruppi facebook si fanno sempre pi insistenti. Sebbene i prodotti della CM’s non sempre hanno soddisfatto le aspettative degli acquirenti, il fallimento della ditta costituisce di per se una perdita gravissima per i collezionisti che hanno avuto modo di avere modelli fino ad ora mai fatti, a testimonianza di come ancora una volta la grave crisi economica che coinvolge il commercio a livello mondiale non risparmia nessun settore.

Le cattive acque in cui navigava da tempo l’azienda a causa delle vendite non proprio fiorenti degli ultimi tempi hanno sicuramente inciso sulla realizzazione del Brave Gokin 40 Grendizer, prodotto molto atteso dagli amanti del mitico Goldrake e che invece si rivelato essere un articolo ricco di difetti sia a livello di progettazione che di colorazione, provocando il malumore dei clienti costretti a disdire la loro copia da tempo preordinata e in taluni casi a rendere l’articolo acquistato.

A peggiorare la situazione, la mossa strategica da parte diBandai che nello stesso periodo aveva provveduto a ristampare lo GX-04S della linea Soul Of Chogokin, considerato ancora oggi nonostante siano trascorsi alcuni anni dalla sua uscita sul mercato, uno dei modelli pi belli mai prodotti dalla casa produttrice.

Immaginiamo per che i problemi relativi alla presunta chiusura dell’azienda sarebbero sicuramente molteplici e non imputabili solamente all’ultimo periodo.

La ditta inoltre famosa per la sua linea “Gutto-Kuru Figure Collection”, dedicata a diversi personaggi femminili dell’ambiente nipponico e suddivisa in mini collane, tra cui la recente “SWEET”, che ci ha proposto numerosi personaggi di Satoshi Urushihara contraddistinti da una nota decisamente sexy.
Nell’ultimo periodo CM’s si affacciata anche a serie molto recenti, come Senran Kagura o Henneko, ampliando cos il genere della sua produzione spesso dedicata ad opere molto retr, che proprio negli ultimi mesi si era concentrata nella realizzazione delle note Majokko, con Creamy Mami e Magical Emi, e anche nella particolare figure di Chizuru Nanbara, tuttora in preordine come altri prodotti.

Una delle domande che oggigiorno si pongono i collezionisti che cosa comporterebbe tutto ci! Diciamo soltanto che con tutta probabilit il costo dei modelli pi richiesti schizzerebbe alle stelle e che eventuali ristampe non saranno mai realizzate.

Di seguito alcune foto delle linee di figures giapponesi.
Attendiamo informazioni ufficiali per confermare o smentire la notizia.

[AGGIORNAMENTO]La notizia ci stata confermata daAnimeimport, distributore ufficiale CM’s in Italia.Clicca qui per leggere il comunicato.