+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: Deathlok - Il Demolitore

  1. #1
    Moderator L'avatar di G4mer89
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Località
    Gotham City
    Messaggi
    14,236

    Deathlok - Il Demolitore


    Deathlok Il Demolitore è una miniserie a fumetti realizzata da Charlie Huston, con la partecipazione ai disegni di Lan Medina.
    Deathlok è uno dei personaggi meno conosciuti del panorama Marvel, è un cyborg antieroe, creato da Rich Buckler e Doug Moench, e apparso per la prima volta nel numero 25 di Astonishing Tales.
    Nel futuro il mondo è in mano alle multinazionali che comandano ogni aspetto della vita dei cittadini.
    La guerra è uno sport seguitissimo dagli spettatori, i soldati che uccidono più soldati avversari e in modo spettacolare sono gli idoli della folla, e il Tenente Mike Travers ne è l’esponente più rappresentativo.
    Tutto cambia quando, per un ordine non eseguito dal suo Comandante Luther Manning, i due vengono fatti a pezzi sul campo di battaglia.
    Ma in un mondo dove lo sport è sponsorizzato dalle multinazionali, un calo degli ascolti dovuto alla perdita della star è inaccettabile.
    La Roxxon Corp. decide quindi di creare un atleta capace di diventare in poco tempo un nuovo fenomeno mediatico...Deathlok!
    A metà tra Robocop, Terminator e Speedball, Deathlok si presenta al lettore come l'ennesima proposta della storia della macchina troppo umana per essere definita solo una macchina.
    Huston però riesce comunque a creare una storia godibile, forse un pò farraginosa e non sempre chiara, ma senza annoiare nonostante le tematiche siano ormai trite e ritrite, ridando nuova vita ad un personaggio che è apparso per la prima volta nei fumetti nel lontano 74.
    I disegni, ad opera del bravissimo Medina, sono veramente bellissimi, e rendono efficacemente sia le tecnologie, sia le carni spesso lacerate, sia i personaggi che recitano efficacemente.
    Un opera che può essere letta da chiunque senza paura di perdere riferimenti, non è in continuity, e non è nemmeno necessario sapere chi sia Deathlock per godersela, perché qui ne vengono anche rinarrate le origini, differenti da quelle classiche.
    Un'ottima lettura, soprattutto se siete amanti della fantascienza o più semplicemente amanti di Robocop e affini.
    In Italia la serie è stata pubblicata dalla Panini Comics in un 100%.


  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Località
    Advertising world
    Messaggi
    Many
     

+ Rispondi alla Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato