Dopo la nostra anteprima di qualche giorno fa in cui vi abbiamo mostrato le primissime foto teaser relative allo spettacolare diorama in scala 1/4 denominato “Conan The Sacrifice“, che ha tenuto con il fiato sospeso numerosi appassionati del prode guerriero cimmero dalla forza distruttiva, ecco che la ditta ARH Sudios in vista dell’apertura dei preordini oramai imminente pubblica in anteprima assoluta le immagini che immortalano la realizzazione nella sua interezza.

Si tratta ancora di un prototipo e non della versione definitiva, ma in linea di massima il diorama è quasi ultimato pronto per essere presentato al NY Comic Con 2013. Un’opera leggendaria sicuramente ricca di dettagli, ma che per una serie di motivi non riesce a trasmettere per il momento quel senso di maestosità che tutti gli appassionati del settore si aspettavano di intravedere.

Anche la scultura che raffigura la schiava in ginocchio che urla in preda al terrore e che fa da contorno al diorama, poteva essere a mio avviso decisamente più curata. Speriamo tuttavia che una volta terminato il processo di lavorazione l’opera possa suscitare l’interesse anche del collezionista più esigente. In ogni caso si tratta di una scultura estremamente dinamica, avvincente che farà la gioia degli appassionati del  brutale guerriero cimmero.

Come avevamo anticipato nella nostra anteprima, Conan avrà in dotazione varie armi(ascia e spada) e ben tre teste intercambiabili tra di loro, entrambe scolpite dal talentuoso artista Troy McDevitt. Avremo modo di visualizzare il guerriero cimmero con capelli raccolti da una lunga fascia, oppure con indosso un grosso elmo da battaglia e infine a viso scoperto.

Inoltre sarà disponibile più avanti anche una versione meno ricca di accessori preordinabile sul sito Sideshow, e un diorama più piccolo privo del serpente.

Non ancora resi noti i costi delle differenti versioni, ma la ditta sottolinea che saranno previsti pagamenti rateali per rendere meno indolore l’acquisto.

Ricordiamo che il diorama è scolpito dall’artista Arahom.