ironman-neca-38

NECA presenta l’action figure in scala 1/4 (alta circa 47 cm) di Iron Man Mark VII dal film campione d’incassi “The Avengers”, molto attesa dai collezionisti. Di seguito la recensione per i lettori di itakon.it

Partiamo subito con la scatola: è un window box di cartone abbastanza robusto, molto colorato e disegnato per ricordare l’armatura dell’uomo di ferro. Molto carina l’idea di dare alla finestra di plastica la forma della piastra facciale dell’elmetto. Su di essa è stampata, in stile ologramma, l’indicazione della presenza di luci a led in quattro parti della figure: occhi, petto e entrambe le mani.

Il design continua sui lati e sul retro, dove è presente una breve biografia del personaggio e il team di realizzazione della figure.

Armatevi di santa pazienza perchè Iron Man è fissato al box con oltre 10 fermi di fil di ferro rivestito, abbastanza noiosi e difficili da togliere ma che assicurano il modello dai movimenti del trasporto. Quindi niente clamshell di plastica stile Hot Toys a bloccare il personaggio, ma solo dei fermi tutt’altro che morbidi, che ovviamente potrebbero anche arrivare a “limare” il painting nelle zone di contatto.

La prima cosa che colpisce del prodotto, oltre all’altezza, è il suo peso. E’ un pezzo dal peso rilevante, indice del fatto che la plastica utilizzata è di buona resistenza e qualità.

Lo sculpt è ricco di dettagli e ben realizzato e dà un grande senso di compattezza. Le proporzioni sono buone, anche se la testa è leggermente piccola rispetto all’ampio busto ma non in maniera eccessiva, mentre gli arti sono ben proporzionati.

Parlando del painting, i colori scelti sono ottimi: il rosso è davvero brillante (in foto risulta più arancione di quanto non sia dal vivo), mentre il dorato ricorda le vernici metallizzate e la pittura è granulosa, rendendo il colore meno piatto, data l’assenza di sfumature. La colorazione non è del tutto fedele rispetto al film: le zone del collo e della parte alta del petto hanno qualche dettaglio argentato di troppo; particolare che però non guasta.

Purtroppo la figure presenta numerose macchie ed imperfezioni in varie zone del corpo e persino del viso; si tratta ovviamente di difetti occasionali, ma questa, purtroppo, è una lacuna che abbiamo verificato su diverse confezioni dello stesso prodotto. Trattandosi di piccole imperfezioni, queste non infastidiscono troppo, ma se siete dei collezionisti pignoli, non apprezzerete.

Maneggiando la figure e muovendo le varie articolazioni, sopratutto quelle del ginocchio, ci si accorge di come il colore sulle giunture venga via con una certa facilità. Questo particolare di non poco conto rende la colorazione il vero punto debole della figure.

E’ ricca di punti di articolazione, ma non tutti efficienti come dovrebbero. Al primo movimento, infatti, risultano molto duri, quasi bloccati. Bisogna quindi fare particolare attenzione nel muoverli.

Inoltre sono auto-bloccanti, sono cioè dentati e si possono quindi fermare nella posizione che più preferite. Questo è comodo per figures così grandi e massicce perché con snodi tradizionali, il peso delle varie parti renderebbe difficile il mantenimento della posizione.

L’articolazione della testa è composta da una semplice sfera e non prevede alcuna cerniera per aumentare il range di movimento in su e in giù, quindi non è possibile posizionarla in modo da ricavare una convincente posa di volo. Alla base del collo troviamo anche la possibilità di rotazione.

Le braccia possono girare a 360°,  ma anche qui bisogna fare attenzione, poiché il sistema a scatto dell’articolazione delle spalle risulta leggermente allentato e si corre quindi il rischio di non riuscire a posizionare la figure come si vuole.

Sul busto abbiamo un’articolazione a sfera mentre sulla vita ne troviamo una a rotazione. I fianchi sono provvisti di sfera e cerniera, per cui le gambe possono muoversi in avanti e indietro, in fuori e in dentro. Abbiamo poi la rotazione nella parte alta delle gambe e un ottimo doppio snodo alle ginocchia. Grazie all’articolazione della caviglia, il piede può ruotare e muoversi leggermente in alto e in basso, mentre non è possibile effettuare nessun movimento laterale, il che rende impossibile osare qualsiasi action-pose che vada oltre le ginocchia leggermente piegate, nonostante sia presente un utile punto di articolazione sull’avampiede.

L’action figure è piuttosto instabile, una base sarebbe stata sicuramente più che gradita. Molte foto online ritraevano la figure nella classica posa di atterraggio con il pugno a terra ma, date le imperfezioni di cui abbiamo parlato, ne consegue l’impossibilità di modellarlo in quel modo e a nostro piacimento.

Parlando di accessori, sono comprese solamente un paio di mani extra chiuse a pugno, ed anche qui si riscontrano parecchie difficoltà nel montaggio, tanto da rendere necessario l’utilizzo di un apparecchio riscaldante per riuscire a modellare bene le giunture ed inserirle nei relativi polsi.

Come indicato nel box, la figure è dotata di luci a led in quattro allocazioni: petto, mani e occhi. La luce del petto è incredibilmente luminosa, mentre i led dei palmi sono inspiegabilmente arancioni, a differenza del film dove invece sono bianchi. Per quanto concerne i led posizionati sugli occhi, riscontriamo una piccola anomalia: probabilmente a causa di qualche contatto difettoso, muovendo la testa, risultano a volte illuminati con intensità differente.

Un’ottima peculiarità è il fatto di poter aprire i freni aerei sulla schiena di Iron Man. Parlando di parti mobili, le spalline sono posizionate su una cerniera quindi, non essendo fissate, non limitano più di tanto il movimento della spalla, anche se vengono via abbastanza facilmente e la cosa può infastidire. Infine, nella zona della caviglia, sempre per non limitare la mobilità, ci sono due pannelli flessibili, anche questi su due piccole cerniere.

L’errore più grande che si possa fare acquistando questa action figure è quello di aspettarsi un collezionabile di alto livello come ad esempio una doll Hot Toys. Se quest’ultime hanno un costo alto più del doppio rispetto alla figure in questione nonostante le dimensioni inferiori, è assolutamente giustificato per la differenza nella qualità di produzione. Detto questo, di sicuro siamo davanti ad un pezzo da esposizione notevole grazie alle dimensioni e la buona lavorazione sulla scultura, ma visto nel dettaglio non si può fare a meno di notare le tante imperfezioni.

In conclusione si può dire che il risultato finale non sia del tutto soddisfacente, dovuto agli evidenti difetti di colorazione, alle articolazioni non perfettamente efficienti, all’instabilità e alla mancanza della base. Tuttavia il prezzo oscilla dagli 80 ai 100 euro e nonostante i vari problemi che la figure presenta, il rapporto qualità/prezzo è buono e può soddisfare i collezionisti meno esigenti.

Nome: Iron Man Mark VII
Produzione: Neca
Scala: 1/4
Anno di pubblicazione: Marzo 2013
Tiratura: 7500 pezzi
Prezzo di listino: $ 84.99

Pro:
– Buon rapporto qualità/prezzo;
– Sculpt ben realizzato;
– Plastica resistente e compatta;
– Luci a led.

Contro:
- Molte imperfezioni nel painting;
- Articolazioni non perfettamente efficienti e instabilità;
- Mancanza della base;
– Box migliorabile.

Voto Finale: 6½/10