A fine Ottobre 2013 esce in madrepatria, proposta da Good Smile Company, la statica in PVC dedicata alla protagonista di “Ano Natsu de Matteru”: la dolce Ichika Takatsuki.
Realizzata in una generosa scala 1/7, è al momento l’unica statica prodotta dalla ditta per questa serie, dopo aver proposto le versioni nendoroid di Kanna Tanigawa e della stessa Ichika.

Il box si presenta compatto, giusto per contenere la figure e la base circolare, ed è contraddistinto da un design colorato, contornato da una pellicola disegnata che riprende uno dei concetti principali della serie animata.
Il blister in plastica protegge in maniera adeguata la figure, che non presenta alcun accessorio extra da assemblare (infatti gli occhiali sono fissi), e anche la base, che occupa una sezione a sè nel retro della protezione.

La scultura di questa delicata riproduzione è affidata a Ken Yokota, artista che ha prodotto molte statiche di successo di GSC, come ad esempio la bella Rin Tohsaka in scala 1/7, di cui possiamo godere di un dettagliato video unboxing.
Nonostante l’apparente semplicità del prodotto, nel dettaglio si scopre un’attenzione per i dettagli scultorei, come le vesti con numerose pieghe, che rendono perfettamente la consistenza dei diversi tessuti; anche i capelli godono di una particolare lavorazione, divisa in numerevoli ciocche.
Il tutto è esaltato da una colorazione a pastello con molte sfumature, che riprende fedelmente la tavolozza (e anche la posa) dell’artwork usato nella copertina del Blu-ray dell’anime, rendendo così il prodotto unico nel suo genere.

Ichika indossa la divisa scolastica che ritroviamo nella serie, composta da un gilet giallo pallido sopra a una camicetta bianca a maniche corte (vista l’ambientazione estiva), con abbinata una gonnellina alla marinara di colore grigio; ai piedi indossa dei mocassini scuri, qui più tendenti al grigio piuttosto che al nero, vista la cromia delicata generale.
I diversi dettagli sono scolpiti attentamente, come lo stemma in rilievo, o i vari strati degli abiti che si sovrappongono. Inoltre l’intera scultura è ricca di diverse pieghe, modellate in modo molto realistico e rese ancora al meglio grazie alle ombreggiature in prossimità di esse.
Queste diverse sfumature arricchiscono ulteriormente la colorazione, ben corposa e coprente, dai toni delicati che rimangono in sintonia con la posa e lo sguardo dolci di Ichika.
Questo aspetto è enfatizzato dai semplici gesti che la ragazza compie con le mani, come il poggiarsi sulla scarpa o, ancor meglio, la mano destra che gioca con una ciocca di capelli, attorcigliandola ad un dito.
Inoltre la statica gode di un’ampia versatilità, grazie appunto alla posa seduta, che può essere esposta senza vincoli sulla base; questo supporto è di forma circolare, con un sofisticato bordo marrone scuro, che raccoglie una soffice pelliccia bianca, dove Ichika poggia senza problemi e senza rischio di rovinare la superficie dipinta.

Un’altra caratteristica particolare, oltre alla colorazione pastello, è data dal design con cui si è scelto di realizzare Ichika: la ragazza si avvicina di più all’artwork originale, piuttosto che al character design che si trova nella serie animata.
Questa scelta può non piacere o convincere del tutto, anche se Good Smile Company cerca di fondere i differenti stili, cercando di mediare e quindi venire incontro anche al collezionista più scettico o semplicemente quello più affezionato all’aspetto visivo dell’anime.
Gli occhi sono realizzati con precisione, dove la texture riesce a riprodurre le sfumature del bluette fino ad arrivare alla parte più chiara, di colore lilla; gli occhiali, già fissati alla statica, non rendono difficile la visibilità degli occhi, nonostante le lenti abbastanza spesse, realizzate in plastica trasparente.
Si può quindi ammirare senza problemi l’espressione dolcissima e pacata di Ichika, che ben si fonde con la posa che la ritrae.
Il volto dalla fisionomia moderatamente tondeggiante e morbida, è incorniciato da questa chioma rossa-rosata, dove alcune ciocche più corte scendono morbide sulle spalle, mentre il resto si espande in questa chioma fluente che copre la schiena.
I capelli sono forse la parte più complessa dell’intera statica a livello di scultura e forse anche la più problematica, vista appunto la lavorazione divisa in molteplici ciocche; qualche difetto è visibile in alcune parti aggiunte, ma bisogna dargli atto che riprodurre fedelmente una figure da un’illustrazione originale, è sempre un’ardua sfida, specialmente alcuni movimenti particolari dei capelli, come quelli con cui Ichika gioca con la mano.

Ichika Takatsuki di Good Smile Company è un prodotto che probabilmente non ha riscosso un enorme successo di vendite, ma questo è dovuto principalmente al fatto che “Ano Natsu de Matteru” non è una serie così conosciuta, che si affaccia a un recente panorama ricco di successi come “Puella Magi Madoka Magica” o “Sword Art Online”, decisamente più “mainstream”.
Nonostante questo, la statica è stata apprezzata anche da chi non conosce la serie d’origine, che è rimasto colpito dalla sua dolcezza complessiva, ma soprattutto dalla tavolozza cromatica molto delicata, che di certo la rende un prodotto unico.
La manifattura è di alto livello, sia nella scultura molto realistica e morbida, sia nella colorazione che risulta precisa, ben sfumata, e priva dei classici difetti che si trovano nei prodotti GSC (crosticine etc).
In conclusione Ichika Takatsuki, grazie anche alla scala di produzione, è un prodotto che appaga il collezionista e dona un’aggiunta sicuramente inimitabile alla propria collezione.

Nome: Ichika Takatsuki
Produzione: Good Smile Company (Japan)
Scala: 1/7
Anno di pubblicazione: 2013 (29 Ottobre)
Tiratura: Standard
Prezzo di listino: 9000 Yen

Pro:
– somiglianza all’artwork originale;
– scultura precisa, realistica e articolata;
– colorazione corposa e ricca di sfumature;
– base senza perni e realizzata in maniera di non rovinare il prodotto.

Contro:
– qualche imprecisione a livello di scultura nei capelli.

Voto Finale: 9/10