A fine Febbraio esce in madrepatria la nuova figure dedicata a “Bishoujo Senshi Sailor Moon”, statica facente parte della linea Figuarts ZERO che ritrae la combattiva Sailor Mars.
Prodotta da Bandai, la rossa guerriera si aggiunge alle 3 precedenti uscite della ditta (Sailor Moon, Mercury e Venus), realizzate in collaborazione con Volks, che in quasi tutti i casi (ad eccezione di Sailor Moon) ne denota la tiratura esclusiva.

Il box è riposto in una seconda confezione cartonata e riprende il design delle precedenti uscite, con ampia finestra frontale e varie foto del personaggio, con tanto di effetti scenografici.
Sailor Mars è riposta con cura nel blister, con tanto di plastiche protettive e, una volta estratta, sarà pronta per l’esposizione, poiché già prefissata alla base.

La statica, realizzata in scala 1/8 per un’altezza di circa 19 cm, si presenta in questa posa vigorosa e dinamica, dove i dettagli della classica veste alla marinara vengono riprodotti con fedeltà, sia nella scultura che nella colorazione.
Ad impreziosire il tutto troviamo degli effetti fiammeggianti realizzati in plastica semitrasparente, dalla colorazione che varia dal rosso al giallo e posizionati sulla basetta e tra le mani della guerriera.

L’uniforme magica, composta da body bianco e dettagli alla marinara qui di colore rosso, vengono riproposti fedelmente al primo design originale della serie animata, e si possono notare diverse rifiniture collocate nelle zone più adatte. Troviamo anche diverse sfumature sul busto e per la prima volta anche sulla gonna a pieghe, solitamente assenti nelle precedenti ragazze.
I vari dettagli, nonostante la semplicità del design, non vengono tralasciati e vengono anzi impreziositi con rifiniture lucide o, per il fiocco, con un materiale leggermente semitrasparente, creando così un effetto di morbidezza della stoffa viola.
Scenografici gli effetti fiammeggianti che incorniciano la combattente di Marte che, oltre ad essere circondata da fiamme luccicanti, impugna uno dei suoi talismani, che scaglia contro le entità malvagie.

Il design del volto è affine alla serie d’origine e anche al personaggio, ritratto con un’espressione combattiva e decisa, mentre scaglia la sua arma.
Si possono notare alcuni dettagli, come gli orecchini a stella di color rosso o l’immancabile coroncina dorata, con tanto di gemma ovviamente rossa.
La lunga chioma corvina, separata a ciocche, è dipinta con una colorazione compatta che man mano sparisce per lasciare spazio alle punte semitrasparenti di colore violaceo, per riprendere la delicata sfumatura di capelli originale e che crea anche piacevoli giochi di luce.

Sailor Mars Figuarts ZERO è così dunque la quarta uscita che man mano completa il quintetto di guerriere originale, con la futura Sailor Jupiter, in uscita a Marzo.
La statica si presenta con una scultura solida e priva di enormi difetti, caratterizzata da una posa dinamica e agguerrita, enfatizzata dall’effetto fiammante che la circonda.
Essendo uscita come quarto personaggio, la figure forse può venire “penalizzata” per via della posa simile a quella di Sailor Mercury, che Bandai ha deciso di riproporre qui con alcune modifiche, tra cui anche l’inclinazione del busto (a parte quelle ovvie, dettate dal design del personaggio).
Tuttavia la statica, presa a sé, esprime al meglio il personaggio ritratto sia per l’espressione che per i diversi elementi magici e, vicino alle altre guerriere, tra cui appunto Mercury, non stona di certo, grazie alle dovute differenze.
Chiudendo questa doverosa parentesi, Sailor Mars presenta diversi accorgimenti e/o migliorie, tra cui dettagli semitrasparenti e maggior presenza di ombreggiature nella colorazione.

Nome: Sailor Mars
Produzione: Bandai (Japan)
Scala: 1/8
Anno di pubblicazione: 2014 (25 Febbraio)
Tiratura: Exclusive
Prezzo di listino: 9504 Yen

Pro:
– scultura dinamica e senza grossi difetti;
– colorazione corposa, con diverse rifiniture e ombreggiature;
– chara-design fedele all’originale.

Contro:
– nulla da notificare.

Voto Finale: 9/10