Lo scorso 25 Luglio arriva sugli scaffali degli store giapponesi Taiga Aisaka Swimsuit ver., deliziosa produzione di Ques-Q realizzata in scala 1/7 e ispirata al noto titolo ASCII Media Works “Toradora!”:

La deliziosa protagonista di questa simpatica commedia romantica arriva confezionata in un box di dimensioni pari a 27,6 x 14 x 13 cm, il quale ospita la figure, la camicetta opzionale e la semplice base circolare. Una volta estratta dal blister basterÓ eseguire poche e semplici operazioni di assemblaggio per poter esporre la figure:

Variante 1

Grazie alle parti opzionali, Taiga potrÓ essere esposta in due differenti versioni. La prima ripropone fedelmente la ragazza cosý come appare nell’illustrazione originale alla quale Ŕ ispirata, vestita di un grazioso bikini mentre sulle spalle indossa una camicetta bianca, aperta, le cui maniche sono scolpite in modo da emularne il movimento grazie al soffiare della brezza marina:

Scolpita da Yuma, giÓ autore di Taiga Aisaka Tiger Costume ver. nonchŔ delle deliziose Honma Meiko (Menma) e Erio Towa, tutte della medesima ditta, la piccola Taiga, che sviluppa circa 21 cm di altezza complessivamente, appare egregiamente lavorata e modellata, facendo dell’attenta riproduzione del volto, della folta chioma e della corporatura esile che caratterizza il personaggio i suoi punti di forza.
Su tutto spicca il viso, che riproduce fedelmente la fisionomia di Taiga, soprattutto se osservato di profilo, dove si apprezza l’intarsio della bocca e la forma complessiva del volto. I capelli appaiono compatti e voluminosi, proprio come quelli della piccola tigre palmare, sempre avvolta nella sua folta chioma, arricchiti da qualche cioccha che si distacca dalla massa dando profonditÓ al tutto e aumentandone l’interesse, fino al nastro che la raccoglie sulla punta.
La corporatura della ragazza, decisamente minuta, Ŕ semplice e lineare, con delle fattezze fisiche appena accennate, una bella scultura dell’addome, della schiena e l’attenta riproduzione del delicato costume, caratterizzato da un simil-merletto e ornato da nastri e fiocchi sul reggiseno e ai lati dello slip.
Nella prima variante inoltre si apprezza la scultura della camicetta, le cui maniche ripropongono fedelmente l’effetto movimento dato dal vento, coprendo la schiena della ragazza e incorniciandone il busto:

La colorazione di Taiga Ŕ pi¨ che soddisfacente, e sebbene non manchino difetti nella verniciatura e qualche sbavatura, eccelle in particolar modo nella fedeltÓ con i toni caratterizzanti dei capelli. Questi ultimi, infatti, a differenza delle precedenti pubblicazioni della ditta (come la recente Bunny ver.), godono di una vernice compatta e ben sfumata, che dona un aspetto folto al tutto, grazie in particolar modo alla tonalitÓ molto densa e pastosa.
Il volto della fanciulla Ŕ ben decorato, e sebbene gli occhi appaiano essere pi¨ grandi rispetto alla tavola originale, nell’insieme il tutto soddisfa quanto a somiglianza e fedeltÓ col prototipo mostrato nelle foto ufficiali.
Il corpo Ŕ per lo pi¨ scoperto, quindi la verniciatura consiste prevalentemente nella decorazione della pelle nuda, dove solo il piccolo bikini, bianco e quindi fonte di poco contrasto, e i delicati nastri blu forniscono la possibilitÓ di ampliare la paletta cromatica:

Variante 2

La seconda versione consiste semplicemente nella possibilitÓ di esporre Taiga senza la camicetta bianca sulla schiena, scoprendo quindi le delicate spalle e permettendo cosý di apprezzare maggiormente la scultura della schiena e delle braccia.
Data la posizione della mano destra, questa variante per qualcuno potrebbe risultare meno convincente, ma se guardata da ogni angolazione non sarÓ difficile trovare molti punti a favore anche per la delicata alternativa, che consente di apprezzare la scultura dell’addome, delle spalle e ampliare il composto sex-appeal della piccola Taiga:

All’interno del box troviamo l’immancabile foglio illustrativo, che mostra come montare la camicetta sulla figure.
Oltre all’inserimento dei perni nei fori posti sotto i piedi, di cui si apprezza la scelta del metallo come materiale per il sostegno, occorre sfilare con molta attenzione il capo dal resto del corpo, facendo attenzione a non far toccare schiena e chioma per scongiurare eventuali trasferimenti di colore (rischio comunque di bassa entitÓ, considerata la distanza che c’Ŕ tra i due, necessaria per alloggiare l’indumento opzionale).
Posizionata la camicetta sulle spalle, basterÓ inserire nuovamente il capo nel perno posto sul collo per ottenere un corretto assemblaggio della statica.
Di piacevole effetto e apprezzabile fattura Ŕ la realizzazione dell’indumento extra, caratterizzato da una finitura semitrasparente che riesce ad emulare in modo pi¨ che convincente il tessuto molto leggero:

Tirando le somme Taiga Aisaka – Swmisuit ver. di Ques-Q da “Toradora!” Ŕ una figure semplice ma di grande effetto, probabilmente una delle pubblicazioni pi¨ convincenti di questa casa produttrice dedicate al titolo ASCII Media Works.
La ditta, che ha esordito con la piccola tigre-palmare e per la quale continua a proporre nuove varianti, sembra avere particolarmente a cuore il personaggio, tant’Ŕ che la figure in oggetto Ŕ la sua terza versione, per un totale di ben sette pubblicazioni contando anche le tre varianti per la Bunny ver. e le due sia per la Tiger Costume ver. che per la presente.
Il prodotto finale non Ŕ esente da difetti, e sebbene Yuma abbia svolto un egregio lavoro di scultura, restano diverse imperfezioni nella stampa e nella decorazione, che non consentono alla figure di raggiungere una valutazione piena. Tuttavia, i piccoli difetti rilevati in fase di analisi non compromettono il piacere estetico della figure, nŔ sovrastano i numerosi aspetti positivi del prodotto, che pertanto sarÓ capace di soddisfare i fan della bella Taiga Aisaka, di “Toradora!” (che ricordiamo essere edito in Italia da JPop, mentre la serie animata Ŕ stata distribuita da Dynit), nonchŔ tutti coloro che vorranno arricchire la propria collezione di una deliziosa e fedele riproduzione della nota tigre palmare.

Nome: Taiga Aisaka – Swimsuit ver.
Produzione: Ques-Q (Japan)
Scala: 1/7
Anno di pubblicazione: 2013 (Luglio)
Tiratura: Standard
Prezzo di listino: 7980 Yen

Pro:
– scultura convincente e fedele all’aspetto del personaggio originale;
– decorazione della chioma compatta e ben sfumata;
– fedeltÓ col prototipo mostrato in fase di preordine.

Contro:
– imperfezioni nella decorazione e lievi segni di stampa.

Voto Finale: 8/10