Notizie non certamente positive per chi desiderava possedere nella propria collezione le action dolls in scala 1/6, prodotte dalla nota casa asiatica Enterbay, ispirate a due dei protagonisti principali della pellicola cinematografica “Django Unchained”, film western drammatico del regista Quentin Tarantino uscito nelle sale italiane il 17 gennaio 2013, che rappresenta un omaggio al vecchio cinema del genere.

Tramite il portavoce Roberto Ferrante(Toys Heroes), importatore ufficiale Enterbay per il mercato italiano, siamo venuti a conoscenza che le figure di Jamie Foxx (Django) e Leonardo DiCaprio (Calvin Candie) non verranno più realizzate interrompendo di fatto la produzione dei suddetti articoli a seguito delle numerose lamentele per i contenuti razziali del film, che hanno investito per l’ennesima volta la Weinstain Company (ditta di produzione del film).

Come vi ricorderete, poco tempo fa ad essere coinvolta nel ciclone dello scandalo fu la casa americana Neca, per aver prodotto le action figures che ritraevano i protagonisti del film di Quentin Tarantino, ironizzando su un tema così delicato come quello della schiavitù e facendo schizzare alle stelle la quotazione dei prezzi delle figure.

La linea di action figures dalle dimensioni di 8″ inch di altezza comprendeva tra l’altro  Candie, Stephen, Django, Broomhilda, Butch e Schultz.

Dopo Neca, anche alla casa regina della action dolls Enterbay viene impedito di lanciare sul mercato le figure di Django e Calvin Candie, che ancora non erano state presentate ufficialmente ma che continuavano a riempire le pagine delle riviste asiatiche, facendo salire l’attesa alle stelle di migliaia di collezionisti di tutto il mondo.

Lo stesso Roberto Ferrante sottolinea “che nulla vieta alla Enterbay di trovare in futuro una soluzione che le permetta di lanciare sul mercato queste due magnifiche action dolls”

Non ci resta che incrociare le dita e attendere fiduciosi.