Anche quest’anno, seppur in quantità minore rispetto alla scorsa edizione, al Napoli Comicon erano purtroppo presenti stand colmi di bootleg e materiale contraffatto.

In alcune aree dei padiglioni dedicati alla mostra mercato abbiamo assistito ad uno spettacolo davvero triste: contraffazioni dei Nendoroid venduti a 15 euro al pezzo (tra cui anche la recente Miku Hatsune Santa ver.),  bootleg di Hanamichi Sakuragi TK Holdings (sia in versione bianca che rossa), Tenshi di Good Smile Company, Portraits of Pirates di One Piece e tante altre figures contraffatte invadevano interi stand, attirando purtroppo l’attenzione dei meno esperti con prezzi decisamente bassi.
Presenti anche le falsificazioni di Madoka Kaname della Good Smile Company, Rin Okumura da Ao no Exorcist di MegaHouse e delle immancabili Black Rock Shooter e Dead Master prodotte dalla Good Smile Company.

Quest’anno alcuni stand hanno affiancato alle contraffazioni anche del materiale originale, quindi vi consigliamo di analizzare con cura il prodotto prima di effettuare o evitare un acquisto, in modo da esserne pienamente convinti.

N.B. lo staff di itakon.it ci tiene a precisare che la sensibilizzazione dei propri lettori al problema dei bootleg è finalizzata tanto alla salvaguardia dell’originale, con relativi costi che le ditte devono sostenere per ottenere licenze, commissionare lavori agli artisti scultori e studiarne la produzione (ed è la somma di queste fasi a determinare il prezzo, ed un falso è solo prodotto e pertanto abbatte i costi alla base), quanto alla tutela della salute personale, poichè il materiale utilizzato non è sottoposto a controlli e non necessita di certificazioni come le ditte ufficiali, pertanto un pezzo contraffatto è potenzialmente dannoso, sia se ingerito, sia se esposto all’aria in una stanza, poichè le esalazioni delle vernici, non certificate, potrebbero essere tossiche.

Per qualsiasi dubbio non esitate a contattare il team di itakon.it che è sempre a vostra completa e totale disposizione e sarà lieto di venirvi in aiuto per darvi supporto, grazie anche alla sezione dedicata sul forum.

 

Una montagna di Nendoroid contraffatti, addirittura con uno sconto se acquistati in coppia:

Bootleg di Miku Hatsune Tony ver. di Max Factory, Miku Hatsune di Goodl Smile Company, Black Rock Shooter e Dead Master sempre di Good Smile Company, Boa Hancock e Monkey D. Rufy Portraits of Pirates di MegaHouse:

Contraffazioni di Tenshi da Angel Beats! di Good Smile Company, Rin Okumura di MegaHouse, Mio Akiyama da K-ON! di Alter, Marco da One Piece di MegaHouse e Azusa Nakano di Wave:

Un bootleg di Madoka Kaname di Good Smile Company, visibilmente inclinato.

Sulla sinistra, oltre ai già citati bootleg di Miku Hatsune, Madoka Kaname e Azusa Nakano si aggiungono Tamaki Kousaka della Griffon e Ichigo Kurosaki ed Istugaya Toshirou appartenenti alla linea G.E.M. di MegaHouse:

Ancora Nendoroid contraffatti, qui troviamo Kaname Madoka School Ver. (exclusive, quindi difficile da reperire e sicuramente non a 20 euro), Rin Kagamine, Miku Hatsune Santa ver. ed addirittura un Nendoroid di C.C. da Code Geass inesistente, poichè questa versione super deformed  appartiene alla linea Chibi-Arts della Bandai:

Alcuni gashapon e trading figures contraffatte:

Al centro bootleg di Madoka Kaname di Good Smile Company, Sakuya Mode: Cerulean di Kotobukiya, C.C. SQ di Banpresto e la Portraits of Pirates di Nami in versione Sailing Again di MegaHouse:

Figma di Gokou Ruri (Kuroneko) e  Fate Testarossa di Max Factory contraffatte:

Una montagna di Figuarts ZERO Bandai di One Piece contraffatte:

E qui arriviamo al piatto forte: il bootleg della Portraits of Pirates di Carue da One Piece con tanto di bollino Toei contraffatto alla modica cifra di 200 euro! Quando si tratta di pezzi particolarmente rari e di difficile reperibilità tenete sempre gli occhi aperti!