Ispirata al recente titolo “Ano Natsu de Matteru” (conosciuto anche come “Waiting the Summer”), Kotobukiya pubblica lo scorso Dicembre una splendida statica prodotta in scala 1/7 che ritrae la dolce e simpatica Ichika Takatsuki, protagonista della serie, accompagnata dal buffo Rinon:

Confezionata in un box stretto e alto, di dimensioni pari a 30 x 15 x 14 cm, l’avvenente ragazza venuta da un altro pianeta arriva ben protetta nel blister che ospita lei con Rinon (gi fissato) e alcuni piccoli accessori che necessiteranno di poche operazioni per l’assemblaggio:

Una volta estratta dal blister e fissata sulla base, Ichika pronta per essere esposta, ed ammirata in tutti i suoi generosi 23 cm di altezza:

Egregiamente scolpita da M.I.C., (gi autore di Cryska Barchenowa), la bella senpai riprodotta in una posa estremamente gioiosa e solare, che sprizza energia e femminilit da tutti i pori. Il volto e la chioma del personaggio ricalcano accuratamente il character design del personaggio, proponendo un’attenta realizzazione dell’acconciatura e dei tratti somatici caratterizzanti del viso.
Altrettanto ben scolpito il corpo, noto agli appassionati per essere tipicamente prosperoso e sensuale. L’artista, infatti, non lascia nulla al caso, tant’ che spalle, seno, addome, bacino e gambe risultano essere assolutamente perfetti nella modellazione e carichi di quel retrogusto sensuale che, misto alla dolcezza del personaggio, esprimono al meglio l’animo della dolce Ichika. Molto ben riprodotto anche il costume, caratterizzato da merletti ondulati che arrichiscono l’indumento, cos come i sandali che porta ai piedi, non troppo dettagliati ma precisi quanto basta per aggiungere un valore in pi alla statica. Inoltre, sul fianco destro della ragazza, troviamo posizionato Rinon, l’aiutante alieno che arriva sulla terra insieme a Ichika. Una creaturina molto buffa e che rispecchia un clich gi noto nel mondo dell’animazione nipponica. Nonostante ci, il piccolo personaggio arriva fissato al fianco della figure, ben scolpito e realizzato nella sua semplice forma:

La decorazione di Ichika risulta essere pi che soddisfacente, permettendo di ripetere le belle parole recentemente spese anche nella recensione di Kirino Kousaka sempre di Kotobukiya. Sembra, infatti, che la ditta abbia riservato anche per la rossa fanciulla un trattamento di tutto rispetto, tant’ che la chioma, il volto e soprattutto il corpo godono di una verniciatura attenta e ricca di sfumature, andando ad evidenziare il sensuale gioco di vuoti e pieni che rende pi che convincente il risultato finale.
Capelli e costume presentano una verniciatura pi pastosa, meno ricca di sfumature (per il secondo dovuto anche ad una piccola superficie a disposizione), ma tutt’altro che spiacevole. Ben pi interessante invece la finitura dell’addome e delle spalle, dove appena percepibile la lavorazione in pi gradazioni di colore. Infine sia Rinon che la base godono di una colorazione piuttosto precisa (il piccolo personaggio meno, specialmente in corrispondenza della sagoma beige sull’addome), e nel complesso il risultato pi che soddisfacente:

All’interno della confezione sono presenti alcuni extra: una ciocca di capelli opzionale, due paia di occhiali e l’immancabile base.
Grazie alla porzione di chioma sfilabile, possibile scegliere se esporre Ichika con gli occhiali (utilizzando l’extra gi montato dalla casa), facendo attenzione a non forzare l’accessorio infilandolo, oppure senza. Nel secondo caso baster sostituire il pezzo che presenta l’intarsio con l’altro privo della foratura.
La base, che arriva gi pronta all’uso, composta da tre parti che comprendono la spiaggia, una conchiglia e la riproduzione dell’acqua che tocca la riva.
Scultura e decorazione di questi dettagli risultano essere molto convincenti, e una volta posizionata la figure il risultato finale decisamente piacevole:

Ichika nota per essere un concentrato di dolcezza e sensualit, tant’ che uno dei dettagli che salta subito all’occhio quando fa la sua comparsa nella serie il corpo mozzafiato.
M.I.C. esalta questo particolare andando a ricreare le prosperose curve della fanciulla, evidenziate da una posa gioiosa che mette in risalto tanto il seno quanto addome e bacino.
Grazie alla simpatica idea di posizionare Rinon sul fianco della ragazza, atto a tenersi al costume che si sta slacciando, possibile scorgere appena le sensualirotondit di Ichika, andando a creare una ipotetica sequenza dal retrogusto piccante.
Nulla di troppo evidente, considerato che nel suo insieme il personaggio risulta essere pacato e fin troppo timido, ma il risultato pi che sufficiente per permettere un risultato decisamente ammiccante:

In conclusione Ichika Takatsuki – Swimsuit ver. da “Ano Natsu de Matteru” di Kotobukiya una figure pi che soddisfacente, che mantiene le promesse fatte in fase di preordine.
Decisamente convincente la lavorazione di M.I.C., che riproduce egregiamente il corpo della ragazza, cos come la lunga chioma e il suo volto, e altrettanto lodevole la decorazione, che sfocia in un risultato finale all’altezza delle aspettative.
Pochi i difetti, quasi tutti legati alla produzione di massa (alcuni giunti parzialmente visibili, specie sotto il seno o in corrispondenza del costume sul bacino), che non vanno assolutamente ad intaccare il piacere di poter fruire di un prodotto delicato e gioioso come questo.
Indubbiamente consigliato a chi ama riproduzioni in costume da bagno, questa Ichika far soprattutto la gioia degli appassionati della serie, poich la somiglianza col personaggio originale indubbiamente il punto di forza della statica prodotta da Kotobukiya.

Nome: Ichika Takatsuki – Swimsuit ver.
Produzione: Kotobukiya (Japan)
Scala: 1/7
Anno di pubblicazione: 2012 (Dicembre)
Tiratura: Standard
Prezzo di listino: 8190 Yen

Pro:
– somiglianza col personaggio originale;
– scultura e decorazione sopra la media della ditta;
– idea della posa e accostamento con Rinon.

Contro:
– piccoli difetti tipici della produzione di massa.

Voto Finale: 8/10