ItakonGiapponesirecensioni → Recensione di Naoe Kanetsugu Swimsuit ver. da “Hyakka Ryoran” di Alter

Attesissima pubblicazione di Alter, in collaborazone con Hobby Japan, ispirata al titolo “Hyakka Ryoran – Samurai Girls“, lo scorso 14 Settembre il colosso nipponico pubblica finalmente la sua terza statica con tiratura Limitata ed Esclusiva dedicata alla serie: Naoe Kanetsugu – Swimsuit ver. in scala 1/8:

Mostrata in anteprima sulle pagine delle riviste specializzate giapponesi alla fine dello scorso Gennaio (e successivamente presso lo stand allestito in occasione del Wonder Festival Winter ed 2012), la bella Naoe è la seconda pubblicazione in costume da bagno realizzata dall’inossidabile ditta nipponica, preceduta dall’ormai nota Jubei Yagyu (pubblicata in due differenti colorazioni, già recensita su itakon.it).
Confezionata in un box dalle dimensioni assai contenute, pari a 21 x 21 x 16 cm, la fanciulla è corredata dell’inseparabile anfora (questa volta trasparente, più simile ad un accessorio da mare) e di un’ampia base circolare sulla quale essere posizionata:

Una volta estratta dal blister e svolte le poche operazioni di assemblaggio necessarie (meglio illustrate di seguito), Naoe Kanetsugu – Swimsuit ver. è pronta per essere esposta, sviluppando circa 17.5 cm di altezza e lasciandosi ammirare da ogni angolazione:

Divinamente scolpita da Munetoshi Makio, già autore della versione standard di Naoe Kanetsugu prodotta da Alter, la statica sorprende da subito grazie ad una incredibile fedeltà col prototipo mostrato nelle foto ufficiali al momento dell’apertura preordini. L’artista riproduce egregiamente e con grande maestria la lunga e particolare chioma del personaggio, realizzando numerose ciocche che vanno a toccare il suolo (data la posizione in ginocchio di Naoe) e creando dei movimenti molto interessanti e realistici.
Puntuale e attenta poi la modellazione del corpo, dove il busto, le spalle e le gambe risultano essere assai plausibili, testimonianza di uno studio anatomico tale da riproporre una serie di proporzioni più che convincenti, senza eccedere in forme esagerate (non appartenenti alla silhouette della fanciulla) bensì fantastici vuoti e pieni, soprattutto in corrispondenza dell’addome.
Di livello superiore poi la lavorazione del costume, assai particolare e con una spiccata intenzione di enfatizzare il sex appeal della ragazza; l’indumento gode di una serie di elaborati intarsi che vanno ad arricchire reggiseno e slip, soprattutto laddove sono riprodotte delle delicate rose sul top o degli elementi grafici in corrispondenza dell’inguine.
Come da tradizione per questa serie, immancabili poi le riproduzoni attente e fedeli delle corde che, seppur in quantità inferiore rispetto all’abito standard, vanno ad arricchire polsi e punte delle tipiche twintails, dove ancora una volta troviamo i graziosi campanellini, come sempre di generose dimensioni.
Elaborati poi i rollerblade che Naoe indossa ai piedi, un tocco d’inaspettata originalità che ancora una volta smorza l’aspetto moderno-classico di queste fanciulle-samurai:

La decorazione della statica è indubbiamente il secondo punto di forza del prodotto, che affianca di pari passo l’egregia scultura.
La colorazione della chioma, elemento che salta da subito all’occhio, ricalca precisamente le stesse tonalità della versione classica di Naoe prodotta da Alter, permettendone quindi l’esposizione affiancata senza dover assistere ad antiestetiche differenze cromatiche.
Anche la riproduzione del volto, e quindi del particolare design degli occhi, torna ad essere simile e fedele all’originale, rendendo il viso del personaggio molto piacevole e sbarazzino (grazie all’espressione proposta).
Il corpo, essendo fondamentalmente scoperto, gode di una semplice ma convincente sfumatura, atta ad evidenziare la forma fisica della ragazza, mentre il bikini fa dei suoi colori pastosi (nero e verde acqua fondamentalmente) il giusto mezzo per contrastare l’omogeneità della paletta cromatica, mentre la precisione e la totale assenza di sbavature divengono il suo punto di forza.
Spiccano alcuni dettagli come guanti e corde presenti sugli arti di Naoe, ben decorati e in grado di affiancare l’attenta lavorazione della scultura, nonchè una verniciatura molto precisa dei rollerblade, esenti da sbavature o imperfezioni.
Infine brillano di luce propria i campanellini color oro, accessorio assai singolare che assume un maggior risalto grazie alla colorazione caratteristica:

Unico elemento che necessita di assemblaggio, la simpatica riproduzione dell’anfora che Naoe porta sempre con sè (stavolta in versione da spiaggia, quindi più simile ad un salvagente come materiale) dovrà essere posizionata sotto il braccio sinistro della fanciulla.
Seguendo le poche e semplici istruzioni basterà quindi rimuovere l’arto, posizionare l’anfora, e quindi rimettere al suo posto il braccio.
Siccome l’accessorio è stato verniciato esternamente (anzichè essere realizzato in un materiale già del colore necessaro o decorato dall’interno), è oppurtuno fare molta attenzione per impedire alle parti che si toccano di sfregarsi tra loro, altrimenti una parte del verde si trasferirà inevitabilmente sul busto che, a causa della finitura satinata, resterà macchiato. Per questo motivo è consigliabile poggiare l’anfora già nella posizione corretta (ovvero con la linea trasversale parallela al suolo), in modo da non doverla poi far ruotare tra il braccio e il fianco rischiando quanto detto sopra.
Al momento dell’apertura delle prenotazioni, Naoe Kanetsugu – Swimsuit ver. è stata proposta in due differenti versioni (meglio illustrate nella notizia pubblicata nel mese di febbraio), di cui una corredata di un simpatico Luncheon Mat (tovaglietta da colazione) arricchito dalla bella illustrazione originale. Tale accessorio, di dimensioni pari a 48 x 34 cm, è realizzato in materiale sintetico e riporta la tavola originale illustrata da Nishii, autore del character design della serie. Le due singole versioni della statica differiscono solo per la presenza o meno del gadget illustrato:

In conclusione Naoe Kanetsugu – Swimsuit ver. da “Hyakka Ryoran – Samurai Girls” prodotta da Alter in collaborazione con Hobby Japan è un trionfo di bellezza, sensualità e qualità. L’opera di Munetoshi Makio, affiancata da una decorazione eccellente, gode di una eccellente lavorazione e la produzione, per mano dell’ormai famosa ditta giapponese, ha permesso la realizzazione di un prodotto finale assolutamente identico al prototipo, dettaglio non indifferente considerato che si sta parlando di produzioni di massa, seppur con tiratura limitata.
Naoe è apprezzabile da qualsiasi angolazione, caratterizzata da elementi che hanno reso assai singolare questa serie (come i rollerblade, tra l’altro egregiamente realizzati) e sarà una fantastica aggiunta sia per coloro che amano la serie che per chi vorrà aggiungerla alla propria collezione senza legame alcuno col titolo.

Nome: Naoe KanetsuguSwimsuit ver.
Produzione: Alter (Japan)
Scala: 1/8
Anno di pubblicazione: 2012 (Settembre)
Tiratura: Limited + Exclusive
Prezzo di listino: 8800 Yen (7800 Yen versione senza Luncheon Mat)

Pro:
- prodotto finale fedele al 100% con il prototipo mostrato nelle foto ufficiali;
- scultura del corpo di eccellente fattura;
- decorazione globale e dei singoli dettagli di alto livello.

Contro:
- lievi impurità, facilmente removibili;
- vernice dell’anfora facilmente trasferibile sul busto della figure.

Voto Finale: 9/10

Articolo di MastraCustom
7 ottobre 2012

Valerio Mastrangeli. Inguaribile appassionato di Figures giapponesi e Colonne Sonore cinematografiche! Sempre alla ricerca di novità dal paese del sol levante tra uno scatto fotografico e un ascolto di nicchia!

Guarda tutti gli articoli di MastraCustom Guarda il profilo di MastraCustom

ItakonGiapponesirecensioni → Recensione di Naoe Kanetsugu Swimsuit ver. da “Hyakka Ryoran” di Alter


Discussione con 5 commenti

5 risposte a Recensione di Naoe Kanetsugu Swimsuit ver. da “Hyakka Ryoran” di Alter

  1. Finalmente la bella Naoe ^^
    Ottimo lavoro come sempre! C’è passione qua dentro xD Bravo Mastra-san!

  2. Nachtjager

    Grazie ai miliardi di acquisti del Mastra in terra nipponica ormai sul box scrivono le avvertenze anche in italiano ahahahah … scherzi a parte ottima rece, immagini e soprattutto ottimo acquisto!!!

  3. ChunLi

    Bellissima recensione come sempre!

Lascia un Commento