Questo Luglio Tsume ha pubblicato uno degli attesissimi progetti della linea High Quality Statue, ovvero la rappresentazione del semidio Asura, protagonista dell’omonimo videogioco “Asura’s Wrath“.

Il box sicuramente di notevoli dimensioni, ma permette di alloggiare in sicurezza la statua, racchiusa in due diversi involucri di polistirolo; sul lato frontale stampata un’immagine del personaggio, mentre il lato posteriore occupa diversi scatti del prodotto e i suoi dati tecnici.

L’involucro interno cinto da un fiocco decorativo che reca il logo della linea, ovvero HQSe i due lati separati son ben fissati da scotch, cos da non subire troppi urti dovuti al trasporto.

La figure poi divisa in 3 parti: base, Asura e il mostro Doji, fissabili con una semplice fase di montaggio grazie a dei saldi perni in metallo.

Completata la fase di montaggio, l’impressionante statua pronta per essere esposta. La scena rappresenta il semidio mentre solleva un Doji (uno dei nemici comuni visti nel gioco), calpestando la testa di un Taison con ferocia. L’effetto donato dal diorama senza dubbio di grandissimo impatto, non tanto per le dimensioni del prodotto (che raggiunge comunque i 41 cm di altezza), ma per il personaggio rappresentato che riesce con il suo design e la posa a trasmettere una forte carica, perfettamente riprodotta dalla scultura diCyril Farudjae dalla pittura diGuillaume Hmery.

Senza dubbio uno dei punti focali della produzione Asura stesso, specialmente il suo volto rabbioso, ricreato nei pi minuziosi dettagli, dalla fronte crucciata alla dentatura che si intravede all’interno della bocca.Ricordiamo che il prodotto in scala 1/8 e normalmente questo genere di dettagli tendono a perdersi a causa delle minori dimensioni del viso rispetto a scale maggiori, ma il lavoro svolto da Tsume tuttavia assolutamente egregio e superiore alla media. Altro dettaglio da non sottovalutare sono i grandi occhi dall’iride totalmente bianca, che donano ulteriore caratterizzazione al personaggio e impatto alla scena.

I vari ciuffi dei bianchi capelli sono singolarmente scolpiti e, oltre ad impreziosire sotto il punto di vista tecnico, donano maggior realismo al tutto.

Il muscoloso corpo solcato da diverse scanalature, perfettamente sottolineate dal lavoro di pittura e la scultura dettagliata contribuisce rendendo la pelle arsa e ruvida alla vista. Raramente troviamo qualche piccola sbavatura di colore, ma nessuna determinante.

Asura veste un paio di pantaloni blu, su cui sono disegnate delle divampanti fiamme rosse che si propagano lungo tutte le gambe. Il piede ha un particolare sandalo con parastinchi, decorato da delle particolari incisioni minuziosamente realizzate.

Ma vero punto forte sono le sue 6 possenti braccia meccaniche, di cui 2 stringono con rabbia e feroce il povero Doji,preda della furia di Asura. Gli arti sono realizzati per rendere al meglio l’effetto metallico generale e ben si rispecchia dal vivo questo dettaglio, visto che a seconda della fonte di luce la colorazione oscilla tra argento metallizzato e quasi oro.

Anche questi hanno diversi intagli e decorazioni, dalla spalla sino alla punta delle dita, di cui possibile notare persino i solchi nelle piegature delle falangi.

Ovviamente anche la creatura stretta tra le mani di Asura, il Doji, merita attenzione a parte, vista l’estrema cura con cui realizzata. Dallo sguardo colmo di terrore, al braccio pronto a frantumarsi a causa delle presa del protagonista, ogni dettaglio riprodotto con impegno e destrezza. I due emblemi posti sul suo corpo sono precisamente scolpiti, come anche i numerosi dettagli che compongono il design della creatura.

La gigantesca base rotonda che funge da piedistallo per la figure la “causa” del peso totale del prodotto (5 kg in totale), ma innegabile come sia una parte fondamentalee senza di essa non susciterebbe lo stesso impatto che ora riesce a donare. I vari frammenti del Taison distrutto creano quasi una figure a s stante, i vari ingranaggi e componenti della creatura si spandono per tutta la base, mentre la testa e il braccio corredano il tutto.

Ricordiamo che la stessa Tsume aveva parlato dell’alta difficolt tecnica di realizzazione di questo progetto, principalmente per la grande quantit di pezzi di cui costituita, ma nonostante questo sono riusciti a riprodurre fedelmente il prototipo iniziale, dimostrando ancora una volta quanto l’azienda stia migliorando.

L’ira di Asura” decisamente rappresentata al suo meglio da Tsume, che ha saputo creare una statua dal notevole impatto scenico, condita da una lavorazione sublime e curata nei dettagli come solo la casa di Lussemburgo ci ha abituato negli ultimi tempi.

Nonostante la scala 1/8, le dimensioni sono considerevoli (41 cm di altezza e ben 32 di diametro) e rendono appetibile la statua non solo agli appassionati del personaggio ma anche a chi s apprezzare riproduzioni che meravigliano per il loro straordinario impatto scenico.

Non bisogna inoltre dimenticare la tiratura limitata del prodotto (solo 400 copie) che aumenta non di poco il valore totale ma sopratutto permette alla ditta di poter lavorar al suo meglio, portando a casa degli appassionati produzioni sempre di grande valore.

Nome: Asura’s Wrath
Produzione:Tsume
Scala:1/6
Anno di pubblicazione:2014 (Luglio)
Tiratura: 400 pezzi
Prezzo di listino: 339

Pro:
– scultura superba;
– impatto scenico notevole;
– grande tecnica e avanguardia nella produzione;
– dimensioni considerevoli.

Contro:
– piccoli difetti nella colorazione, quasi impercettibili.

Voto Finale: 9,5/10