Pubblicata in Giappone lo scorso 17 Ottobre, Makoto Kikuchi Vital Sunflower ver. , cronologicamente parlando, l’ottava realizzazione di MegaHouse per la nuova collezione di statiche ispirata al titolo “The iDOLM@STER 2”:

000 Makoto Kikuchi Vital Sunflower - The iDOLMASTER - MegaHouse recensione
Confezionata in un gradevole box di dimensioni pari a 29 x 18 x 16 cm, in linea con le scelte grafiche delle precedenti pubblicazioni appartenenti a questa nuova collezione, facente parte della linea Brillian Stage dedicata, Makoto arriva ben protetta all’interno del box che ospita figure e relativa base espostivita, come sempre contraddistinta dal logo del titolo Bandai/Namco:

Una volta estratta dal box, rimosse le plastiche di protezione e fissata saldamente al supporto trasparente, la giovane idol pronta per essere esposta, presentata in una veste completamente nuova che si stacca dalle precedenti realizzazioni a lei dedicate:

Egregiamente scolpita da Norio Kibayashi, fido collaboratore di MegaHouse per prodotti legati all’universo di “Queen’s Blade”, la bella Makoto gode di un’accurata lavorazione, capace di esaltare tanto la bellezza del personaggio quanto l’affascinante e brillante costume, indossato in questa particolare versione.
Il volto, ben modellato e scolpito, ricalca precisamente il character design originale di “The iDOLM@STER 2”, mettendo da parte l’aspetto a cui Nekomaru ha abituato per lungo tempo i collezionisti di statiche ispirate alla serie, regalando cos una ventata di freschezza alla nuova pubblicazione.
La chioma di Makoto appare pi che convincente, compatta e fedele alla capigliatura che contraddistingue la ragazza, nota per il suo aspetto mascolino.
Il corpo si presenta ben lavorato e rifinito, vestito del giallo costume che mette in risalto le modeste fattezze fisiche della fanciulla. Si apprezzano in particolar modo gli elementi decorativi sul busto, le pieghe ondulate del costume sui fianchi e la minigonna a tubino, che stringe in modo decisamente sensuale le gambe della ragazza.
Molto apprezzabile la realizzazione degli stivali, che lasciano intravedere uno stacco tra caviglie e calzature, rendendo cos il tutto molto pi realistico rispetto ad una stampa compatta che avrebbe favorito probabilmente la presenza d’imprecisioni nella decorazione:

La decorazione indubbiamente uno degli aspetti pi convincenti della statica in questione; la colorazione dei capelli compatta e con una quantit minima di sfumature, che contrasta egregiamente la tonalit candida della pelle e il giallo predominante del costume.
Il volto , nella sua semplicit, ben decorato, con particolare attenzione agli occhi e alla rimarcatura dell’intarsio che riproduce la bocca.
Passando al costume, questo gode di una decorazione molto densa e pastosa, con una leggera finitura perlata che dona lucentezza alle zone verdi e gialle, evitando cos di confondersi con la finitura satinata della pelle.
Apprezzabile la precisione con cui sono decorati i dettagli della scultura, come il bottone che tiene allacciato il corpetto sull’addome (meno quelli presenti sulla schiena), oppure il bordo bianco che viene precisamente rimarcato sui lembi ondulati del vestitino. Di grande effetto anche il verde della gonna e, infine, pi che apprezzabile la puntualit con cui sono decorati i particolari bracciali gialli, che coprono tutto l’avambraccio, nonch lo smalto presente sulle unghie:

Makoto porta in vita una particolare cintura argentata. Si tratta di un accessorio mobile (ma non removibile), che arriva incartato in una plastica che protegge il corpetto da eventuali graffi. Spostandolo si pu apprezzare la lavorazione dell’addome (dove la scultura di Norio Kibayashi ricopre il ruolo di maggior rilievo), e l’attenta rimarcatura dei bordi, privi di antiestetiche imperfezioni.
Spostando l’attenzione sulle lunghe e sinuose gambe, si apprezza la decorazione semplice ma funzionale del gioiello legato attorno all’arto destro, nonch l’egregia verniciatura degli stivali, tra gli elementi pi semplici ma eleganti e convincenti dell’intera figure:

Makoto in questa versione non viene privata di un delicato e contenuto sex appeal: infatti, sbirciando sotto la gonna, s’intravede appena il delicato intimo indossato.
Infine, la figure corredata della caratteristica base circolare che riporta il logo dell’agenzia 765, nonch il trademark distintivo di “The iDOLM@STER”:

In conclusione Makoto Kikuchi Vital Sunflower ver. di MegaHouse una pubblicazione pi che convincente, che mantiene le promesse fatte in fase di preordine.
Seconda uscita della ditta proposta con questo particolare costume (la prima stata Yukiho Hagiwara, presente anche nelle immagini a conclusione della presente analisi), l’egregia scultura di Norio Kibayashi si stacca dallo stile di Nekomaru, regalando alla giovane idol maggiore profondit nella realizzazione del volto.
Apprezzabile anche la posa, pi dinamica del solito, nonch la precisione globale della statica, che tra stampa di qualit e decorazione lascia uno spazio limitatissimo a segni della lavorazione o imperfezioni in fase di verniciatura.
Preceduta dalla pubblicazione di numerose sue compagne, tra cui Miki Hoshii, Haruka Amami, Iori Minase, Chihaya Kisaragi e altre ancora, si tratta di uno dei pezzi pi belli appartenenti alla nuova collezione dedicata a “The iDOLM@STER 2”, come sempre facente parte della linea Brilliant Stage.
E per concludere, come da tradizione per le ragazze della collezione, sul retro del box di Makoto sono presenti i suoi dati, dai quali possibile apprendere che ha 17 anni, il suo compleanno il 29 Agosto, alta 159 cm, pesa 44 kg e le sue misure corporee sono 75, 57 e 78.

Nome: Makoto Kikuchi -Vital Sunflower ver.
Produzione: MegaHouse (Japan)
Scala: 1/7
Anno di pubblicazione: 2013 (Ottobre)
Tiratura: Standard
Prezzo di listino: 8190 Yen

Pro:
– egregia scultura di Norio Kibayashi ;
– decorazione compatta e priva di particolari difetti;
– aspetto globale della figure e relativa posa.

Contro:
– lievi segni di stampa sulla parte posteriore del capo.

Voto Finale: 8/10