+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25

Discussione: Secondo voi è un Bootleg o una Prize?

  1. #1

    Secondo voi è un Bootleg o una Prize?

    Scusate e cercate di capirmi: mi sono appena approcciato alle figures da meno di un mese!
    ho letto un po' di forum sulla sezione bootleg ma ho ancora qualche perplessità:
    come faccio a riconoscere una contraffazione da un eprice? mi spiego, entrambi non hanno il bollo traslucido di qualità ed entrambi peccano in dettaglio.
    esempio: allego foto di una figure (Shinobu Chan) che ho comprato in più perchè costava relativamente poco.
    totalmente imparagonabile a una max factory ma non male a mio avviso...lasciamo perdere e no comment sul box.
    circa 60 euro in negozio, poi scontata del 10% perchè tesserato.
    poi non capisco una cosa...perchè anche le migliori originali se sono japan le fanno in cina? come fanno sti cinesi a fabbricare perfezione e schifezze allo stesso tempo?
    quando mi hanno detto che sono made in china ci sono rimasto, infatti sulla base della mia azuka langley max factory c'è scritto made in china! scusate ancora, ma sono un novello e magari per voi sono cose scontate e banali.
    Allegato 20626
    Quando il giusto indica il cielo lo stolto osserva il dito

  2. # ADS
    Circuit advertisement
    Data Registrazione
    Always
    Messaggi
    Many
     

  3. #2
    Senior Member L'avatar di Master
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    3,513
    Tutto quello che hai in casa è made in China

    Comunque quelle che paghi care le paghi così perchè c'è un certo lavoro dietro ... quelle cinesi ( cinesi ) fanno schifo perchè son fatte con "materiali di scarto" e chiaramente la differenza si nota alla grande ...

  4. #3
    lo so, pultroppo anche i ciucci dei bimbi sono marca italiana ma fatti in cina. il mercato è completamente loro.
    la marca della figure la conoscete? ho preso accantonata o semplice economica?
    Quando il giusto indica il cielo lo stolto osserva il dito

  5. #4
    Senior Member L'avatar di DariaKyu
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,903
    Tutte le fabbriche delle grandi case produttrici giapponesi sono in Cina. La differenza qualitativa sta nell'originalità di tutto il processo che c'è dietro ad una figure. Prototipi originali dai quali poi vengono ricavati gli stampi, colorazione precisa anche se su grande scala. I bootleg anche se sono prodotti nella stessa patria degli originali sono prodotti falsi, non licenziati, fabbricati con stampi e materiali di scarsa qualità (volendo anche tossici) e colorati in modo grossolano ed impreciso.
    Non c'è da confondere il made in China con il bootleg
    Amante delle figures jap, della musica rock [80's docet] e della buona lettura! Tσиу Tαkα Lσνєя

    ALTER MAX FACTORY KOTOBUKIYA GSC

  6. #5
    ok. come al solito mi chiarite sempre in modo semplice e comprensibile. graazie.
    ricapitolando:
    bootleg: copia contraffazione di originale (un po' come avere una banconota falsa)...ma come distinguerle da un semplice eprice?
    nel mio caso, cosa dovrei fare? cercare sul web se trovo la stessa figure uguale...google mi trova solo 3 colorazioni prodotte dalla marca che ho acquistato...quindi, se non erro non dovrebbe essere un bootleg (cmq qualcuno conosce la marca mastepiece of..? giudizi?)
    Quando il giusto indica il cielo lo stolto osserva il dito

  7. #6
    Member L'avatar di Andrea TKR
    Data Registrazione
    Jun 2012
    Località
    Venezia
    Messaggi
    30
    A vederla così non saprei dirti, anche perché non la conosco, però ti posso dare un link con un po' di foto ad alta risoluzione dove puoi confrontare di persona se i particolari sembrano corrispondere.
    Comunque a prima vista, considerando soprattutto che è una figure di 4 anni fa, non mi dà l'idea di un falso.
    Ultima modifica di Andrea TKR; 02-07-2012 alle 22:31

  8. #7
    Senior Member L'avatar di DariaKyu
    Data Registrazione
    Nov 2011
    Località
    Napoli
    Messaggi
    3,903
    Per distinguere un falso da un originale ci sono vari modi, fai caso alla colorazione, alla fattura della figure stessa, cerca di informarti preventivamente (cercando su my figure collection anche) se esistono bootleg della figure che vuoi acquistare. Cerca sulla confezione se c'è il bollino di autenticità (anche se non su tutte c'è il bollino, anche se sono originali).
    Diciamo che devi imparare a farci l'occhio, devi comunque stare sempre allerta, poichè in fiera e in molti negozi, i bootleg sono diffusissimi!
    Ti allego un topic che può farti chiarezza su come riconoscerli ed evitare di incapparci http://itakon.it/forum/showthread.ph...e-riconoscerli
    Amante delle figures jap, della musica rock [80's docet] e della buona lettura! Tσиу Tαkα Lσνєя

    ALTER MAX FACTORY KOTOBUKIYA GSC

  9. #8
    Senior Member L'avatar di hukuro
    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Modena
    Messaggi
    5,785
    Così ad occhio direi che la scritta "masterpiese" anzichè masterpiece è abbastanza indicativa di prodotto bootleg. Mi dispiace amico, e se posso darti un consiglio diffida del negozio che te l'ha venduta, anche se potrebbe essere che l'abbia fatto in buona fede.
    Redattore di Itakon
    "Quando la sorte t'è contraria e hai mancato t'è il successo, smettila di fare castelli in aria e và a piangere sul...."

  10. #9
    grazie Andrea...il sito che mi segnali è proprio quello che avevo trovato io e sembra tutto in regola, mi pare ok e corrisponde alle foto.
    Daria, sempre preziosa e pronta, mi ricordo che sei stata la prima utente a rispondermi ed aiutarmi nel riconoscere Shiin Hari della serie bastard. (ci hai messo un nanosecondo mentre io ancora annaspavo nei meandri del web)
    un grazie a tutti, questo sito è fantastico.
    chiudo se no rischio sempre di andare ot.
    grazie ancora.
    Quando il giusto indica il cielo lo stolto osserva il dito

  11. #10
    Senior Member L'avatar di ChunLi
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Località
    Varese prov.
    Messaggi
    2,334
    Citazione Originariamente Scritto da shrek Visualizza Messaggio
    poi non capisco una cosa...perchè anche le migliori originali se sono japan le fanno in cina? come fanno sti cinesi a fabbricare perfezione e schifezze allo stesso tempo?
    Scusami se mi focalizzo su questo, è che ho trascorso 4 anni della mia vita in una fabbrica quindi mi sento di poter chiarire un pochino di più la situazione.
    Se tu dai un pennello in mano al primo che passa puoi immaginare il risultato...ma se lo dai a Giotto puoi ottenere dei capolavori. C'è poi da considerare che tra un pennello in pelo di lontra o uno in setole fibrose c'è una bella differenza.
    Questo è per dire che se tu dai importanza alla qualità dei materiali e dei processi produttivi, quella che cambia è solo la mano d'opera, che in paesi come la Cina ha un costo bassissimo. La Cina ci mette la fabbrica, gli operai e gli strumenti, i Giapponesi richiedono l'utilizzo di una certa tipologia di materiali e di passaggi da eseguire per ottenere un'ottima qualità. Le schifezze vengono fuori quando al committente non gliene frega niente dei materiali che utilizza, l'importante è che siano economici, e non gliene frega niente anche dei macchinari e dei processi di montaggio.
    Posso poi dirti ad esempio che mi è stato riferito da fonti attendibili che Armani produce gli abiti in Cina, a cui fornisce i tessuti e i materiali, e una volta giunti in Italia gli operai staccano l'etichetta cinese e la rimpiazzano con quella di Armani con tanto di "Made in Italy", che non è vero.
    Poi credo che sarebbe più carino dire "cinesi" piuttosto che "sti cinesi", lo trovo un po' brutto da dire, come se fosse colpa degli operai se vengono prodotte le schifezze.
    Come tante altre cose, le schifezze tossiche o pericolose sono colpa di pochi che pensano ai propri interessi, e che sfruttano il lavoro di persone sottopagate.
    E' come quando gli italiani vengono associati al comportamento del nostro ex presidente del consiglio, come se ogni italiano dovesse fare un bunga bunga in casa sua! Ah, sti italiani
    Comunque sia non ti preoccupare, Made in China non è sinonimo di pessima qualità, come dicevo quella dipende dal committente.
    Fine OT
    ....Aspettando le Chun-Li che usciranno per: Kotobukiya, Tsume, Medicom Toy, PCS, Capo Toys e PrototypeZ Studios! ....
    Questo è il mio anno! Yatta!

+ Rispondi alla Discussione
Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 82
    Ultimo Messaggio: 08-11-2013, 17:17
  2. Secondo voi è un bootleg?
    Di sitalk nel forum Svago e varie
    Risposte: 27
    Ultimo Messaggio: 12-06-2012, 18:23
  3. secondo tentativo: fallito ....
    Di lelouch90 nel forum Svago e varie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 08-05-2012, 14:58
  4. Tsugumi - prize - [Taito]
    Di Thedante90 nel forum Ditte minori e varie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-02-2012, 00:47
  5. [rufy - pop dx] Secondo voi è Fake?
    Di Vincenzo1989 nel forum Bootleg
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 28-01-2012, 17:41

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice HTML è Disattivato